Titolo Effects of extremely low-frequency electromagnetic fields (ELF-EMF) exposure on B6C3F1 mice.
Rivista Environ Health Prev Med.
Numero 2015 Jul;20(4):287-93. doi: 10.1007/s12199-015-0463-5. Epub 2015 May 5.
Autori Qi G1, Zuo X, Zhou L, Aoki E, Okamula A, Watanebe M, Wang H, Wu Q, Lu H, Tuncel H, Watanabe H, Zeng S, Shimamoto F.
Enti Department of Physiopathology and Gastrointestinal Surgery, Guilin Medical University, Guilin, Guangxi, China
Link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25939981
Accesso  

 

Abstract

 

OBIETTIVO:

Lo studio dell'esposizione a lungo termine è stato condotto per studiare gli effetti di radiazioni elettromagnetiche a frequenza estremamente bassa (ELF) sul processo di promozione del tumore e sulla fertilità.

METODI:

Dieci topi C57BL/6NCrj in gravidanza sono stati esposti a campo a 50 Hz d'intensità pari a 500 mG per una settimana (12 ore al giorno) e i loro nascituri, 24 di sesso maschile e 42 di sesso femminile B6C3F1 sono stati ulteriormente esposti per un periodo fino a 15.5 mesi. Come gruppo di controllo, 10 topi in gravidanza sono stati allevati senza esposizione e i topi nati, 30 maschi e 32 femmine sono stati tenuti in osservazione, senza esposizione, per lo stesso periodo.

RISULTATI:

Il peso corporeo medio dei topi maschi e femmine nel gruppo degli esposti è diminuito significativamente in confronto al gruppo di controllo. Nei topi esposti, non c'è stato aumento nell'incidenza di tumore al fegato e al polmone. Nei topi di sesso femminile, l'incidenza di leucemia mieloide cronica [3/42 (7%)] nel gruppo esposto è stata significativamente maggiore rispetto al gruppo di controllo. Le dimensioni dei tubuli seminiferi nel gruppo degli esposti alle radiazioni elettromagnetiche sono state significativamente minori rispetto al gruppo di controllo.

CONCLUSIONI:

Questi dati supportano l'ipotesi che l'esposizione a lungo termine a campo magnetico a 50 Hz sia un fattore di rischio significativo per lo sviluppo neoplastico e per la fertilità nei topi.