Titolo  Effects of electromagnetic radiation exposure on bone mineral density, thyroid, and oxidative stress index in electrical workers
Rivista  Onco Targets Ther.
Numero  2016 Feb 12;9:745-54. doi: 10.2147/OTT.S94374. eCollection 2016.
Autori Halil Kunt,1 İhsan Şentürk,2 Yücel Gönül,3 Mehmet Korkmaz,4 Ahmet Ahsen,5 Ömer Hazman,6 Ahmet Bal,7 Abdurrahman Genç,8 Ahmet Songur3 
Enti 1Department of Science Education, Faculty of Education, Dumlupinar University, Kütahya,
 2Department of Orthopedics and Traumatology,
 3Department of Anatomy, Faculty of Medicine, Afyon Kocatepe University, Afyonkarahisar,
 4Department of Radiology, Faculty of Medicine, Dumlupinar University, Kütahya,
 5Department of Nephrology, Faculty of Medicine,
 6Department of Biochemistry, Faculty of Science and Arts,
 7Department of General Surgery,
 8Department of Physiology, Faculty of Medicine, Afyon Kocatepe University, Afyonkarahisar, Turkey
Link www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26929645
Accesso https://www.dovepress.com/getfile.php?fileID=28986
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4758783/pdf/ott-9-745.pdf

 

Abstract

BACKGROUND:

In letteratura, alcuni articoli riportano che l'incidenza di numerose malattie aumenta tra i soggetti che vivono in prossimità a linee elettriche di distribuzione ad alta tensione (LEDAT) o che lo sono per il loro lavoro. Tuttavia, non è stato investigato se le LEDAT influenzino il metabolismo osseo, lo stress ossidativo e la prevalenza di noduli alla tiroide.

METODI:

Misure di densità ossea "Dual-Energy X-ray absorptiometry (DEXA)", "serum free triiodothyronine (FT3)", "free thyroxine (FT4)", "RANK", "RANKL", "osteoprotegerin (OPG)", "alkaline phosphatase (ALP)", "phosphor", "total antioxidant status (TAS)", "total oxidant status (TOS)", e i livelli dell'indice di stress ossidativo: "oxidative stress index (OSI)" sono stati analizzati per investigare questo effetto.

RISULTATI:

Sono stati osservati livelli di densità minerale ossea delle vertebre L1-L4 e del femore significativamente inferiori nei lavoratori del comparto elettrico. I livelli di ALP, phosphor, RANK, RANKL, TOS, OSI, e il diametro anteroposteriore del lobo sinistro della tiroide sono stati trovati significativamente più alti, e i livelli di OPG, TAS, e FT4 significativamente più bassi nel gruppo dello studio, rispetto al gruppo di controllo.

CONCLUSIONI:

Di conseguenza, è stato osservato che l'equilibrio tra costruzione e distruzione nel metabolismo osseo dei lavoratori elettrici che sono stati impiegati in LEDAT è rimpiazzato da uno verso la distruzione e ha portato a una diminuzione dei livelli OPG e a un aumento dei livelli in RANK and RANKL. In linea con gli studi precedenti, l'esposizione a lungo termine a un acmpo elettromagnetico causa disordini in molti organi e sistemi. Quindi, si ritiene che il campo elettromagnetico influenzi il metabolismo osseo e della tiroide e che aumenti anche l'OSI tramite l'aumento di TOS e la diminuzione dello stato antiossidante.