Titolo The alteration of spontaneous low frequency oscillations caused by acute electromagnetic exposure.
Rivista Clin Neurophysiol.
Numero 2013 Sep 4. pii: S1388-2457(13)00976-0. doi: 10.1016/j.clinph.2013.07.018. [Epub ahead of print]
Autori Lv B, Chen Z, Wu T, Shao Q, Yan D, Ma L, Lu K, Xie Y.
Enti China Academy of Telecommunication Research of Ministry of Industry and Information Technology, Beijing, China; University of Chinese Academy of Sciences, Beijing, China.
Link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24012322
Accesso  

Abstract

OBIETTIVO:

La motivazione di questo studio è quella di valutare la possibile alterazione dello stato di riposo dell'attività cerebrale regionale indotta da esposizione acuta (30 minuti) a campo elettromagnetico a radiofrequenza (RF-EMR - Radio Frequency ElectroMagnetic Radiation) di segnali LTE (Long Term Evolution).

METODI:

Abbiamo progettato un ambiente di esposizione di campo vicino a RF-EMR LTE controllabile. Diciotto soggetti hanno partecipato a un esperimento randomizzato, in doppio cieco, crossover e controbilanciato, comprendente due sessioni (esposizione reale e fittizia). La sorgente di radiazioni si trovava vicino l'orecchio destro. I segnali fMRI dello stato di riposo cerebrale sono stati raccolti prima e dopo l'esposizione in entrambe le sessioni. Abbiamo misurato l'ampiezza delle fluttuazioni in bassa frequenza (ALFF - Amplitude of Low Frequency Fluctuation) e ALFF frazionaria (fALFF - fractionary ALFF) per caratterizzare l'attività cerebrale spontanea.

RISULTATI:

Abbiamo trovato i valori ALFF complessivamente diminuiti nel giro temporale superiore sinistro, lobo temporale medio sinistro, giro temporale superiore destro, giro temporale frontale mediale destro e nel lobulo paracentrale destro dopo l'esposizione reale. E valori diminuiti di fALFF sono stati rilevati anche nel giro frontale mediale destro e nel lobulo paracentrale destro.

CONCLUSIONI:

Lo studio ha fornito le evidenze che un'esposizione di 30 minuti a RF-EMR LTE modula le fluttuazioni in bassa frequenza in alcune regioni cerebrali.

SIGNIFICATO:

Tramite fMRI in stato di riposo, abbiamo trovato alterazioni delle fluttuazioni spontanee a bassa frequenza indotte da esposizione acuta a campi elettromagnetici a radio frequenza.