Titolo Ants can be used as bio-indicators to reveal biological effects of electromagnetic waves from some wireless apparatus 
Rivista  Electromagn Biol Med. 2013 Aug 26. [Epub ahead of print]
Numero  2013 Aug 26. [Epub ahead of print]
Autori  Marie-Claire Cammaerts1 and Olle Johansson2
Enti 1Faculte´ des sciences, le de´partement de Biologie des Organismes (DBO), Universite´ Libre de Bruxelles, Brussels, Belgium and 2The Experimental
Dermatology Unit, Department of Neuroscience, Karolinska Institute, Stockholm, Sweden
Link  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23977878
Accesso  http://www.stopumts.nl/pdf/cammaertsjohansson2013.pdf

 

 

Abstract

La società si confronta con un numero crescente di applicazioni che fanno uso della comunicazione wireless. Notiamo anche una crescente consapevolezza circa gli effetti potenzialmente nocivi dei relativi campi sugli organismi viventi. Al momento, non è realistico aspettarsi che la comunicazione wireless diminuisca o scompaia nel prossimo futuro. E' per questo che attualmente stiamo indagando i meccanismi alla base di questi effetti e l'efficacia delle possibili soluzioni. Per essere efficiente ed efficace, abbiamo progettato e validato un test veloce e facile sulle formiche - questi insetti utilizzati come modello biologico - per rivelare l'effetto di apparati wireless come telefoni cellulari, smartphone, telefoni DECT, router Wi-Fi e così via. Questo test comprende la quantificazione della locomozione delle formiche in condizioni naturali, quindi in prossimità di tali apparati wireless. Le osservazioni, i risultati numerici e i risultati statistici consentono la rilevazione degli effetti della sorgente radiante su questi organismi viventi.