Titolo Possible Effects of Electromagnetic Fields from Phone Masts on a Population of White Stork
Rivista Electromagnetic Biology and Medicine
Numero 24: 109–119, 2005
Autori Alfonso Balmori
Enti Consejería de Medio Ambiente, Junta de Castilla y León,Valladolid, Spain
Link http://www.powerwatch.org.uk/news/20051006_storks.pdf
Accesso http://www.powerwatch.org.uk/news/20051006_storks.pdf

 

Abstract

E' stato effettuato il monitoraggio di una popolazione di cicogne bianche a Valladolid (Spagna), in prossimità di stazioni radio base di telefonia, con l'obiettivo di rilevare possibili effetti. La riproduttività totale, nei nidi situati entro 200 metri dalle antenne, è stata di 0.86 ± 0.16. Per quelli localizzati più lontano di 300 metri, il risultato è stato praticamente raddoppiato, con una media di 1.6 ± 0.14. Sono state trovate differenze molto significative nella riproduttività totale (U=240;p=0.001, test Mann-Whitney). Nella riproduttività parziale, è stata ottenuta una media di 1.44 ± 0.16 per il primo gruppo (entro 200 metri dall'antenna) e di 1.65 ± 0.13 per il secondo (oltre 300 metri dall'antenna), rispettivamente. La differenza tra i due gruppi di nidi in questo caso non sono stati statisticamente significativi (U=216; p=0.26, test U di Mann-Whitney). Dodici nidi (40%) localizzati entro 200 metri dall'antenne non hanno avuto piccoli, mentre solo uno (3.3%) situato oltre 300 metri non ha avuto piccoli. L'intensità del campo elettrico era più alto nei nidi entro 200 metri (2.36 ± 0.82 V/m) che nei nidi oltre 300 metri (0.53 ± 0.82 V/m). Sono state effettuate interessanti osservazioni comportamentali nei siti dei nidi delle cicogne bianche situati entro 100 metri dall'antenna. Questi risultati sono compatibili con la possibilità che le microonde stiano interferendo con la riproduzione delle cicogne bianche e confermerebbero i risultati della ricerca di laboratorio da parte di altri autori.