Decine di vitelli sono stati colpiti negli ultimi anni da cataratta. Molti vivevano in prossimità di antenne di telefonia mobile. Studi dell'Università di Zurigo. Gli animali diventati ciechi non hanno più trovato la mammella della madre e sono morti.

vitelli cataratta stazione radio baseNelle persone, l'elettrosmog da radiazioni di telefonia cellulare può causare disagio. I pazienti hanno mal di testa, crampi muscolari o infiammazioni dei nervi. L'esperto di elettrosmog Peter Schlegel dichiara: "Ogni anno, circa un centinaio di persone colpite mi contattano".

Anche gli animali possono soffrire dell'irraggiamento costante. Il primo caso scientificamente documentato in Svizzera è stato reso pubblico 15 anni fa: nel fienile del contadino Hans Sturzenegger di Reutlingen (Zurigo), 50 vitelli in diversi anni sono diventati ciechi. La causa della cecità: gravi cataratte. Il professor Michael Hässig del del dipartimento veterinario dell'Università di Zurigo conosce le conseguenze: "un vitello cieco non riesce a trovare la mammella della madre e attaccarsi". Le malattie sono state inizialmente comprovate dopo che era stata eretta una antenna di telefonia mobile a soli 20 metri di distanza dalla stalla. Dopo che la compagnia telefonica ha rimosso l'antenna, a seguito di anni di lotta, non ci sono state più casi di malattia. Gli studi di Hässig hanno seguito la vicenda per diversi anni.

Le compagnie telefoniche come Swisscom e Sunrise, negano che le radiazioni di telefonia mobile possano causare problemi di salute. Il numero di casi di cataratta grave è stato stabile per decenni. Non vi è alcuna evidenza di associazione con antenne di telefonia mobile.

 

Molti agricoltori sono confusi

Dopo che il caso è diventato pubblico in Reutlingen, diversi agricoltori hanno inviato segnalazioni da tutta la Svizzera. "Ogni anno riceviamo domande da agricoltori confusi", dicono sia Hässig che Schlegel.  K-Tipp [editore dell'articolo, ndr] conosce diverse aziende agricole in cui gli animali si sono ammalati dopo l'installazione di antenne di telefonia mobile.

Come follow-up, il veterinario Hässig ha lanciato uno studio a livello nazionale, al fine di determinare la causa del il numero di vitelli ciechi. Ben 253 vitelli selezionati casualmente da tutta la Svizzera sono stati sottoposti ad esame per la cataratta. In 79 animali è stato semplice diagnosticare la cataratta. Nove animali avevano cataratte gravi.

Le onde hanno cambiato i valori del sangue

Successivamente i ricercatori hanno verificato se i vitelli fossero cresciuti nei pressi di un'antenna di telefonia mobile. Il risultato: "Se la stalla di una mucca gravida si trovava vicino a un'antenna di telefonia cellulare, il rischio che il vitello soffrisse di cataratta è aumentato significativamente", ha dichiarato Michael Hässig.

Sulla base di questi risultati, Hässig ha condotto un altro esperimento scientifico: dieci mucche sono state esposte per una durata prolungata a emettitori cellulari portatili, a intensità analoghe a quelle tipiche in prossimità di antenne di telefonia mobile. In questo caso, i valori del sangue degli animali sono stati confrontati prima e dopo l'irradiazione. I risultati dettagliati non sono stati ancora pubblicati. K-Tipp, però, ha un'anticipazione: l'irradiazione ha cambiato i valori del sangue esaminati. Se queste modifiche rendono malate le mucche, i vitelli, le pecore e i cavalli, verrà chiarito nel giro di pochi mesi, secondo Hässig. [Aggiornamento Agosto 2014: studio pubblicato]

C'è una ragione specifica per cui l'elettrosmog può essere un problema nelle aziende agricole: in campagna, la copertura di telefonia mobile è generalmente insufficiente. E' questo il motivo per cui spesso le compagnie di telecomunicazioni installano le loro antenne sui tetti dei fienili - direttamente sopra le teste degli animali.

vitelloIl problema è aggravato dal fatto che molti animali devono stare per tutto il giorno nel fienile, in particolare i vitelli che sono tenuti nelle stalle. A differenza degli animali nel pascolo, non possono muoversi liberamente per cui non possono evitare le onde. Di conseguenza, la loro esposizione all'inquinamento elettromagnetico è molto più alta.

L'Università di Zurigo insieme a varie agenzie federali ha un sito web su elettrosmog e allevamento. I titolari di grande fattorie di animali possono inviare segnalazioni a www.nunis.uzh.ch.

Tradotto da riferimento [2], originale in tedesco, [1].

Riferimenti:

[1] http://www.funkstrahlung.ch/images/pdf/ktipp_24.4.2014_handyantennen_machen_kaelber_krank.pdf

[2] http://mieuxprevenir.blogspot.ch/2014/05/switzerland-electrosmog-mobile-antennas.html

[3] http://europepmc.org/abstract/MED/19780007/reload=0;jsessionid=KdSnd7gjZASIctNEqLVU.24

[4] http://www.elettrosmogsicilia.org/articoli-scientifici/95-2014/225-influenza-delle-radiazioni-non-ionizzanti-delle-stazioni-radio-base-sull-attivita-redox-nei-bovini