Pubblichiamo la lettera inviata dalla Sig.ra Lucia Sicheri al direttore del quotidiano L'Adige e pubblicata il 18 Febbraio 2014.

iarc icems bioinitiative aaem idea isde rcnirp
Gentile direttore,

mi chiamo Lucia Sicheri e sono mamma di tre bambini/ragazzi. Negli ultimi anni la telefonia mobile e i sistemi wifi sono entrati prepotentemente in ogni ambito della mia vita quotidiana: nella scuola, negli uffici pubblici, sui mezzi pubblici. Addirittura entro le mie mura domestiche, nonostante la mia contrarietà infatti subisco i sistemi wifi dei miei vicini di casa.

Leggi tutto...

Riceviamo da Powerwatch UK e volentieri pubblichiamolinea alta tensione

ll comunicato stampa del British Cancer Journal (BJC) è ingannevole

Il British Journal of Cancer (BJC) e il Childhood Cancer Research Group (CCRG) stanno per emettere un ingannevole comunicato stampa che afferma che le linee elettriche aeree ad alta tensione non aumentano il rischio di leucemia nei bambini. Questo non è supportato dall'articolo che loro pubblicheranno domani e noi spieghiamo il perché.

In un comunicato stampa programmato per il 7 Febbraio, il BJC ha un titolo che sostiene


"LE LINEE AEREE AD ALTA TENSIONE NON AUMENTANO IL RISCHIO DI LEUCEMIA NEI BAMBINI"

Leggi tutto...

muos niscemiSono state poste in posizione durante il fine settimana le tre gigantesche parabole della stazione satellitare americana MUOS all'interno della sughereta di Niscemi (Caltanissetta).

Il sistema non è ancora in funzione. Perché lo diventi sono ancora da installare le antenne UHF elicoidali, che fanno parte del sistema satellitare. Seguirà presumibilmente una fase di test di vario tipo all'interno della fase di "commissioning" della stazione.

Ricordiamo che ancora non tutti i satelliti geostazionari del MUOS sono stati lanciati. Al momento sono due i satelliti già in orbita, dei cinque previsti.

Leggi tutto...

MartinPall Portland
Il Dr. Martin Pall, Professore Emerito di Biochimica e di Scienze Mediche ha recentemente dato una breve testimonianza sugli effetti sanitari causati dall'esposizione al campo elettromagnetico artificiale. A seguire nello stesso video (in lingua inglese), la testimonianza della ricercatrice Dr. Merry Callahan.
Il Dr. Martin Pall lavora alla Washington State University, è un residente di Portland da cinque anni e ha lavorato nel campo della Medicina Ambientale sin dal 2000, ottenendo 8 importanti riconoscimenti internazionali. Ha recentemente pubblicato un importantissimo articolo che illustra il meccanismo con cui i campi elettromagnetici artificiali interagiscono con le nostre cellule, tramite l'apertura di canali ionici che sotto l'influenza dei campi lasciano entrare gli ioni calcio all'interno della cellula.

Leggi tutto...