radio negli orologiNel 1922, una cassiera di banca di nome Grace Fryer si preoccupò quando i suoi denti iniziarono ad allentarsi e cadere senza apparente motivo. I suoi problemi si aggravarono quando la mascella divenne gonfia ed infiammata, così cercò l'aiuto di un medico per avere una diagnosi degli inspiegabili sintomi. Utilizzando un primitivo macchinario a raggi X, il medico scoprì un grave deterioramento delle ossa, ad un livello che non aveva mai visto. La sua mandibola aveva un aspetto a nido d'ape con piccoli fori, in un pattern casuale che ricordava il tessuto tarlato.

Mentre una serie di medici cercava di risolvere il misterioso disturbo di Grace, casi simili cominciarono ad apparire in tutta la sua città natale del New Jersey. Un dentista, in particolare, prese atto del numero insolitamente alto di mandibole deteriorate tra le donne locali e servì solo una piccola indagine per scoprire un trait d'union; tutte le donne erano state alle dipendenze della stessa fabbrica che dipingeva orologi, in un periodo o in un altro.

Nel 1902, 20 anni prima della misteriosa malattia di Grace, l'inventore William J. Hammer lasciò Parigi con un curioso souvenir. I famosi scienziati Pierre e Marie Curie gli avevano fornito alcuni campioni dei loro cristalli di sale di radio. La radioattività era in qualche modo nuova alla scienza, così le sue proprietà ed i suoi pericoli non erano ben compresi; ma il lieve bagliore blu-verde del radio ed il naturale calore, indicavano che era chiaramente un materiale affascinante. Hammer andò avanti combinando il suo sale di radio con colla ed un composto chiamato solfuro di zinco, che brillava in presenza di radiazioni. Il risultato fu una vernice che brillava al buio.

La ricetta di Hammer venne utilizzata dalla US Radium Corporation durante la Prima Guerra Mondiale per produrre Undark, una vernice ad alta tecnologia che permise ai fanti americani di leggere di notte i loro orologi da polso ed i cruscotti. Essa inoltre commercializzò il pigmento per prodotti non militari, come numeri civici, mirini delle pistole, placche degli interruttori della luce e occhi luminosi per bambole. In questo periodo i pericoli del radio vennero meglio compresi, ma la US Radium rassicurò il pubblico sul fatto che la loro vernice utilizzava l'elemento radioattivo in "quantità così piccole da essere assolutamente innocuo". Mentre questo era vero per i prodotti stessi, la quantità di radio presente nella fabbrica dove si tingevano i quadranti degli orologi era molto più pericolosa, all'insaputa dei lavoratori.

La US Radium impiegò centinaia di donne nella sua fabbrica a Orange, New Jersey, tra cui Grace Fryer. Poche aziende in quel momento erano disposte ad assumere donne e la paga era molto più elevata rispetto alla maggior parte delle alternative, per cui l'azienda non ebbe grossi problemi a trovare lavoratrici per occupare le file e file di banchi. Ad esse venne chiesto di dipingere linee delicate con pennelli a punta fine, applicando la vernice Undark ai piccoli numeri e indicatori degli orologi da polso. Dopo un paio di colpi un pennello tendeva a perdere la sua forma, così i manager delle donne le incoraggiavano ad utilizzare le labbra e la lingua per mantenere affilate e pulite le punte dei pennelli di pelo di cammello. La vernice brillante era totalmente insapore ed i supervisori assicuravano che avere guance rosee sarebbe stato l'unico effetto collaterale dell'inghiottire il pigmento unito al radio. Ogni motivo di preoccupazione venne ulteriormente ridotto dal fatto che il radio veniva commercializzato come un elisir medico per il trattamento di tutti i tipi di disturbi.

radium girlsI proprietari e gli scienziati alla US Radium, che avevano familiarità con i reali rischi correlati alla radioattività, naturalmente avevano preso molte precauzioni per proteggersi. Sapevano che l'ingrediente chiave della Undark era di circa un milione di volte più attivo dell'uranio, così i chimici della società spesso usavano schermi di piombo, maschere e pinze quando lavoravano con la vernice. La US Radium aveva anche distribuito letteratura per la comunità medica che descriveva gli "effetti pregiudizievoli" del radio. Ma dentro la fabbrica, dove quasi ogni superficie scintillava per la radioilluminescenza, questi pericoli erano sconosciuti. Per scherzo, alcune delle donne si erano anche occasionalmente dipinte unghie e denti con la vernice al radio, per sorprendere i loro fidanzati quando le luci si spegnevano (nella foto a destra, una fabbrica US Radium per la pittura degli orologi).

Nel 1925, tre anni dopo che i problemi di salute di Grace erano iniziati, un medico suggerì che i suoi problemi alla mandibola potessero avere a che fare con il suo precedente impiego alla US Radium. Quando lei iniziò ad indagare tale possibilità, uno specialista della Columbia University di nome Frederick Flynn chiese di esaminarla. Flynn dichiarò che la donna era in buona salute. Questo un po' di tempo prima che qualcuno scoprisse che Flynn non era un medico, né aveva la licenza per esercitare la professione medica, ma piuttosto era un tossicologo sul libro paga della US Radium. Un "collega" che era presente durante la visita-- e che aveva confermato la diagnosi di buona salute-- si era rivelato essere uno dei vicepresidenti della US Radium. Molte pittrici che avevano ultilizzato la Undark, avevano sviluppato gravi problemi ossei legati in particolare alla mascella e l'azienda aveva iniziato a concentrare gli sforzi per nascondere la causa della malattia. Le morti misteriose vennero spesso imputate alla sifilide per minare la reputazione delle donne e molti medici e dentisti inspiegabilmente collaborarono con la campagna di disinformazione della potente società.

Nei primi anni 1920, la US Radium assunse il fisiologo professore di Harvard Cecil Drinker per studiare le condizioni di lavoro nella fabbrica. La relazione di Drinker era grave, indicando una forza lavoro altamente contaminata ed insolite condizioni del sangue in praticamente tutti coloro che ci avevano lavorato. La relazione che la società fornì al Dipartimento del Lavoro del New Jersey accreditava Cecil Drinker come autore, ma le descrizioni inquietanti di condizioni malsane vennero sostituite con brillanti lodi, affermando che "ogni ragazza è in perfette condizioni". Ancora peggio, il presidente della US Radium ignorò tutti i consigli nella relazione originaria di Drinker, non attuando alcuna delle modifiche consigliate per proteggere le lavoratrici.

Il rapporto fraudolento venne scoperto nel 1925 da una collega di Drinker di nome Alice Hamilton. La sua lettera spinse Drinker a rendere pubbliche le informazioni, pubblicando il suo rapporto originale in una rivista scientifica. I dirigenti della US Radium erano furiosi e minacciarono azioni legali, ma Drinker pubblicò comunque le sue scoperte. Tra le altre cose, la sua relazione affermava:

"I campioni di polvere raccolti nel laboratorio da varie posizioni e dalle sedie non utilizzate dai lavoratori, erano tutti luminosi nella stanza buia. I loro capelli, volti, mani, braccia, collo, abiti, biancheria, anche i corsetti delle pittrici dei quadranti erano luminosi. Una delle ragazze ha mostrato punti luminosi sulle sue gambe e cosce. La schiena di un'altra era luminosa quasi fino alla vita.... "

La US Radium era un appaltatore della difesa con tasche profonde e contatti influenti, quindi servirono due anni a Grace Fryer per trovare un avvocato disposto ad occuparsi del suo ex-datore di lavoro. Un giovane avvocato da Newark di nome Raymond Berry presentò la causa nel 1927 e altre quattro pittrici di quadranti fosforescenti danneggiate dal radio presto si unirono. Chiesero 250 mila dollari ciascuna in danni.

radium jawMentre era in corso la battaglia legale, il dentista di New York Joseph P. Knef esaminò la mandibola di una delle pittrici di quadranti morta di nome Amelia Maggia. Negli ultimi mesi della sua vita, l'osso era diventato così decaduto che il dottor Knef era stato costretto a rimuoverlo dalla sua paziente. La sua causa ufficiale di morte era stata indicata come sifilide, ma Knef sospettava altro. Espose l'osso alla pellicola dentale per una volta e poi la sviluppò. I pattern sul film indicavano un assurdo livello di radiazioni ed egli confermò i risultati con un elettroscopio (nella foto, mandibola da radio).

Mentre settimane e mesi venivano consumati da un sistema giudiziario che lavorava lentamente, la salute delle donne si era rapidamente deteriorata. Alla loro prima apparizione in tribunale nel gennaio 1928, due erano a letto e nessuna poteva alzare le braccia per fare il giuramento. Grace Fryer, descritta dai giornalisti come ancora "carina", era incapace di camminare, necessitava di un rinforzo posteriore per sedersi e aveva perso tutti i suoi denti. Le "Radium Girls" iniziarono a comparire nei titoli a livello nazionale e le descrizioni cupe della loro condizione disperata raggiunsero Marie Curie a Parigi. "Sarei ben felice di dare qualsiasi aiuto possibile," disse, aggiungendo, "non c'è assolutamente alcuna possibilità di distruggere la sostanza una volta che entra nel corpo umano."

Le donne si dimostrarono troppo malate per partecipare alla successiva udienza, che avvenne nel mese di aprile. Nonostante le strenue obiezioni dell'avvocato delle donne, il giudice rinviò il caso a settembre, perché diversi testimoni della US Radium passavano l'estate in Europa e conseguentemente non sarebbero stati disponibili. Walter Lippmann, direttore dell'influente giornale New York World, scrisse della decisione del giudice, definendola una "condannabile parodia della giustizia... Non vi è alcuna possibile giustificazione per un tale ritardo. Le donne stanno morendo. Se mai un caso dovesse andare incontro ad un rapido giudizio, è il caso di cinque donne storpie che lottano per pochi miserabili dollari per facilitare i loro ultimi giorni sulla terra". In un successivo editoriale egli scrisse: "Si tratta di un procedimento senza cuore. E' disumano, ingiusto e crudele. Questo è un caso che non richiede un fine contenzioso, ma una semplice, veloce, diretta giustizia".

L'indignazione nazionale per il ritardo indusse i giudici a riprogrammare l'udienza per l'inizio di giugno, ma giorni prima del processo, Raymond Berry e la US Radium accettarono di consentire al giudice distrettuale William Clark di mediare una soluzione amichevole. Berry e le “Ragazze del Radio” accettarono a malincuore l'offerta dell'avversario, nonostante avessero saputo che il loro mediatore era un azionista della US Radium Corporation. La loro situazione era troppo disperata per rifiutare; non ci si aspettava che le donne vivessero molto più a lungo. Ogni donna avrebbe ricevuto $ 10,000-- pari a circa 100.000 dollari oggi-- e sarebbero state pagate tutte le spese mediche e legali. Avrebbero anche ricevuto $ 600 all'anno di rendita per tutto il tempo in cui sarebbero vissute. Non sorprende che poche delle rendite annuali vennero raccolte.

undark adL'ultima delle famose “Radium Girls” morì nel 1930 e molte altre ex-operaie morirono per avvelenamento da radio senza trovare giustizia. Più tardi la ricerca medica determinò che il radio si comporta come il calcio all'interno del corpo, facendo sì che si concentri in denti e ossa. Nel plasmare i loro pennelli con le labbra secondo le istruzioni dei loro ben informati supervisori, le pittrici di quadranti avevano ovunque ingerito da poche centinaia a qualche migliaio di microcurie di radio all'anno. Un decimo di microcurie è ora considerato la massima esposizione sicura. Marie Curie stessa morì di malattie legate alle radiazioni nel 1934. Poiché il radio ha un tempo di dimezzamento di 1.600 anni, i suoi quaderni di appunti di laboratorio sono ancora oggi detti essere troppo altamente contaminati da poter essere maneggiati in modo sicuro. Il radio continuò ad essere usato per illuminare gli orologi fino a circa il 1968, ma in condizioni molto più sicure (nella foto: pubblicità Undark).

Non è chiaro quante persone siano state fatte ammalare o siano state uccise da vernice Undark e pigmenti radioattivi simili nel corso degli anni, ma la sola US Radium impiegò secondo le stime 4.000 pittrici di quadranti al radio. Anche se non fu l'unico business della radio-pittura negli Stati Uniti, è stato probabilmente il più crudele. Tuttavia uno sviluppo positivo si è presentato a seguito della lotta legale delle donne e della successiva attenzione dei media; Nel 1949 il Congresso degli Stati Uniti ha approvato una legge rendendo tutte le malattie professionali risarcibili e ha esteso il tempo durante il quale i lavoratori potevano scoprire le malattie e fare una domanda. Grazie alle “Radium Girls” ed al loro successo nel portare l'attenzione sulle condizioni deplorevoli nelle fabbriche degli Stati Uniti, gli standard di sicurezza industriali negli Stati Uniti andarono significativamente incontro ad un giro di vite nel corso degli anni seguenti, un miglioramento che sicuramente ha risparmiato innumerevoli altri/e da un destino simile.

Autore: Alan Bellows, 2006, fondatore Damn Interesting.

Traduzione in italiano a cura di Paola S.

Riferimenti

[1] Articolo originale "Undark and the Radium Girls" http://www.damninteresting.com/undark-and-the-radium-girls/